• 20/09/2019

ERMES Education

Per capire il cambiamento

Rivista di Pedagogia Ermeneutica Esistenziale
ERMES Education

“Pionieri per fare la differenza”: Corso di formazione teorico-pratica su educazione affettiva sessuale e accoglienza delle diversità – Roma 23-25 novembre 2018.

UCIIM – PIONERR – CeRFEE Zelindo Trenti Corso di aggiornamento per insegnanti ed educatori della secondaria I° grado A SCUOLA DI EMOZIONI Percorso di alfabetizzazione emotiva per insegnanti Roma 13 ottobre 2018   …

“Seminari formativi per la scuola primaria”: Corso di formazione teorico pratico – 19/1- 30/5/2019

Il Corso di formazione teorico – pratico intende promuovere le competenze di progettazione e realizzazione di progetti in ambienti formativi. Verranno proposti seminari formativi con cadenza mensile, a partire da gennaio fino a maggio 2019, dedicati ad insegnanti della scuola Primaria su temi di grande attualità ed interesse.
Il corso si propone di supportare gli insegnanti nell’impegnativo adempimento della propria missione attraverso un aggiornamento specifico relativo a tematiche estremamente attuali: alfabetizzazione emotiva, attaccamento e apprendimento, gestione del conflitto, bullismo, gestione dello stress, e la possibilità di un confronto di gruppo con colleghe e con un supervisore esterno.

“Non dimenticare la Shoah per essere cittadini migliori”: Corso sulle competenze di cittadinanza nella didattica ermeneutica

Il corso, che si terrà a Roma il 12 gennaio 2019, intende raccogliere e valorizzare le indicazioni date dal MIUR e dallo Yad Vaschem di Gerusalemme per consegnare ai docenti spunti di riflessione e buone pratiche per “fare memoria viva” della Shoah. 
Nella prospettiva didattica ermeneutica la memoria storica dell’olocausto costituisce una risorsa concreta per la maturazione delle competenze di cittadinanza degli studenti.

“A scuola di Emozioni”: Percorso di alfabetizzazione emotiva per insegnanti – Roma 13 ottobre

Aiutare un bambino a crescere in modo emotivamente equilibrato è diventato un compito sempre più complesso. In questo progetto formativo si intende fornire degli strumenti teorico – pratici ai docenti per meglio affrontare la sfida dell’educazione emotiva in classe. Nel modulo formativo sarà proposto un lavoro di alfabetizzazione emotiva e saranno indicate alcune strategie preventive per aiutare i pre-adolescenti a comprendere le proprie reazioni emotive spiacevoli e ad esprimerle in modo più adattivo e funzionale. Gli incontri saranno realizzati da quattro psicologi professionisti dell’Asp Progetto Pioneer.

“Ermes Education. I traguardi di una didattica rinnovata”: Corso di aggiornamento riconosciuto dal MIUR – Roma 22 settembre 2018

Anche quest’anno, sabato 22 settembre, si terrà a Roma un corso di aggiornamento per docenti ed educatori riconosciuto dal MIUR. Il corso è promosso dall’UCIIM (sez. Aurelio) e dall’Associazione CeRFEE-Zelindo Trenti.
Il corso, di 26 ore complessive, propone una verifica dei traguardi educativi e didattici, indicati dalle recenti riforme del Sistema educativo italiano, e la programmazione delle iniziative formative per il 2018-19. Può essere seguito in video conferenza attraverso la piattaforma elearningermeneutica.it. La sede del corso si trova a Roma nord, nei locali della parrocchia Santa Felicita, via don Giustino Russolillo n.37, nei pressi di Largo Labia, raggiungibile facilmente dalla stazione Termini, con l’autobus veloce n. 90.

“Didattica per un nuovo umanesimo”: Linguaggi e metodologie della didattica ermeneutica esistenziale – di R.Romio

Il testo costituisce il terzo volume della collana Educare Oggi. Si suddivide in quattro parti. La prima intende illustrare i fondamenti teorici dell’intera proposta sia sul piano pedagogico che quello didattico.
La seconda parte si propone di svolgere il tema dei linguaggi. Vengono trattati i linguaggi del teatro, della musica, dell’arte, del corpo e il linguaggio sensoriale.
La terza parte vuole portare l’attenzione sulle metodologie didattiche per offire indicazioni ed esempi sui processi applicativi. La quarta parte, infine, illustra alcune esperienze didattiche che intendono mostrare la concreta possibilità di introdurre nella didattica tradizionale dei percorsi di rinnovamento. Sono state selezionate: la video animazione, le pratiche inclusive, lo story telling fotografico, l’espressione pittorica.

Summer campus ErmEs Education: Linguaggi e metodologie per una nuova didattica- Pozza di Fassa (TN) – 11-15 luglio 2018

Il mondo sta cambiando molto rapidamente e le istituzioni educative faticano a trovare modelli capaci di rispondere alle sfide del cambiamento.
È sempre più importante promuovere nell’educazione l’ispirazione, la creatività e l’innovazione affinche’ gli studenti riescano a sviluppare le competenze necessarie ad affrontare le nuove sfide del domani.
Da qui nasce la nostra proposta di un Summer campus Ermes Education su:
Linguaggi e metodologie per una nuova didattica
11-15 luglio 2018.
In presenza: Hotel Valacia, Strada de Ruf de Ruacia 42, 38036,Pozza di Fassa,TN
Online: piattaforma: www.elearningermeneutica.it
Lieti di incontravi, vi aspettiamo.

“Ultimo banco. Perché insegnanti e studenti possono salvare l’Italia”: un libro di G.Floris

Nata da un anno di incontri in molte scuole d’Italia, questa inchiesta-racconto coniuga la vividezza della narrazione con una ricchezza di voci, storie, informazioni e ricordi. Giovanni Floris percorre – da giornalista, da genitore, da ex studente e da cittadino – il filo che lega crisi ed eccellenze dell’istruzione, fino ad affrontare il nodo della sfida più importante: ricostruire la scuola per ricostruire l’Italia.

“Le competenze. Una mappa per orientarsi”: uno strumento utile per orientarsi della Fondazione Agnelli

Competenza: un concetto ricorrente nel linguaggio comune così come nei dibattiti scientifici, politici, professionali ma finora privo di una codificazione semantica precisa. La Fondazione Agnelli ha impegnato un gruppo multidisciplinare di …

“Per fortuna faccio il prof.”: un inno alla bellezza dell’insegnare – Nando Dalla Chiesa

Il libro non denuncia i mali dell’università. Non parla dello Stato che non investe nella ricerca, e nemmeno delle distanze siderali tra impianti, aule, tecnologie didattiche degli atenei italiani d’eccellenza e quelle dei maggiori atenei stranieri. E nemmeno delle borse di studio e degli stipendi, o delle leggi e delle burocrazie. Questo libro è un inno alla bellezza dell’insegnare e del vivere in università. Racconta il piacere delle sfide culturali, la meraviglia dell’incontro con le generazioni più giovani, la scoperta di realtà e sentimenti sempre nuovi, la ricchezza nascosta dei percorsi collettivi.