• Italia, Roma
  • 18/06/2019
0 Comments

Da lunedì 26 a sabato 31 ottobre 2015 infatti, si svolge la seconda edizione di Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole, un’iniziativa promossa dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca attraverso la Direzione Generale per lo Studente e dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo attraverso il Centro per il libro e la lettura.  Numerosi i protagonisti del panorama istituzionale e culturale italiano che hanno già confermato la loro collaborazione.

I LETTORI SPECIALI DI LIBRIAMOCI

Il programma delle iniziative, coordinato dal Centro per il libro e che conta già circa 2.000 eventi, dà spazio alla creatività più sfrenata e mette sul tavolo un menu irresistibile: fra reading e maratone, incontri speciali e flash mob, si aggireranno nelle scuole tanti lettori speciali. Oltre 300 ad oggi gli scrittori, giornalisti e cantanti che si sono offerti con entusiasmo di andare a leggere nelle classi. Numerosi anche gli attori segnalati da Rai Fiction e pronti a declamare a voce alta tra i banchi i loro libri preferiti.  A grande richiesta degli studenti, affascinati, nella prima edizione dell’iniziativa, dalle interpretazioni degli attori, quest’anno Libriamoci ha esteso a tutti i Teatri d’Italia l’invito a partecipare, chiedendo agli attori di andare a leggere nelle scuole delle città in cui sono impegnati.

In un’ottica di condivisione e coinvolgimento a 360 gradi del mondo scolastico, le Associazioni culturali hanno dato vita a un coordinamento nazionale appositamente costituitosi per supportare Libriamoci e hanno organizzato in tutta Italia 20 corsi di educazione alla lettura, da ottobre a dicembre, realizzati da esperti e rivolti agli insegnanti, per fornire spunti e strumenti innovativi utili a conquistare l’attenzione e la passione dei ragazzi che ancora non hanno scoperto il potere magico dei libri.  Il programma completo è scaricabile dal sito/blog www.libriamociascuola.it

vedi: http://www.edscuola.eu/wordpress/?p=68077

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.