Menu

Ideologia Gender

Il tema del gender è divenuto in questo ultimo periodo di grande attualità suscitando non poche polemiche.  Anche il mondo cattolico ne è rimasto coinvolto dividendosi su posizioni a volte contrapposte. Per facilitare l’esame delle diverse posizioni offriamo una documentazione selezionata delle varie tendenze interpretative.

ISCRIVITI AL FORUM

LOGIN

NUOVA DISCUSSIONE

DISCUSSIONI ATTIVE

 

9788869446689_0_0_1412_80

Siamo tutti diversi!: un libro della teologa femministaTeresa Forcades

Cosa significa essere una teologa femminista nel XXI secolo? L’autrice rivolge uno sguardo acuto sul percorso che ogni essere umano compie per diventare adulto e trovare la propria unica e irriducibile identità. E poi ancora: unioni civili, utero in affitto, medicalizzazione della società, fede e Vangeli, cattolicesimo e ruolo della donna nella Chiesa, amore e libertà, clericalismo e patriarcato, religione, psicanalisi e lotta politica.

il-vero-coraggio-di-essere-madri-e1487773367788

“Maternità al bivio: dalla libera scelta alla surrogata. Una sfida mondiale”: intervento di Susanna Tammaro

Pubblichiamo un ampio estratto dell’intervento che Susanna Tamaro ha tenuto ieri alla Camera dei deputati in occasione dell’incontro internazionale «Maternità al bivio: dalla libera scelta alla surrogata. Una sfida mondiale», promosso da «Se non ora quando – Libere».

foto_2

La sessualità umana di coppia: annotazioni teologiche sui due racconti della creazione nella Genesi

Papa Francesco osserva che la “prima pagina, dove entra in scena la famiglia di Adamo ed Eva, con il suo carico di violenza ma anche con la forza della vita che continua” è nel cap. 4 di Genesi (AL, n. 8). Subordinazione femminile (al maschio) e omofobia, tipiche di una società patriarcale e che lotta per la sopravvivenza della specie umana sulla terra, non rientrano nel ‘disegno positivo della creazione’, ma sono conseguenze sociali del peccato. La liberazione da queste due pesanti conseguenze del peccato si ha nell’economia del Secondo Testamento. Qui la nuova Eva femmina (Maria) partorisce il nuovo Adamo maschio (Gesù), carne della sua carne ed ossa delle sue ossa: ponendo così simbolicamente fine al patriarcato. Del resto il nuovo Adamo maschio, Gesù, non ha rapporti sessuali e, in lui, ogni discriminazione di genere è superata (Gal 3, 28).

images.php_

“Tacete! ma davvero? Se le donne potessero predicare”: un libro di G. Codrignani

Da una delle mille periferie dell’Italia del sud suor Rita Giaretta discute e riflette con Sergio Tanzarella sulla condizione e sul futuro della vita religiosa femminile. Dinnanzi alla distruzione ambientale e morale di terre come la Campania che senso ha essere una suora? E quanto costa la fedeltà al Vangelo? Domande stringenti e risposte problematiche e convincenti.

9788831724258_0_0_1459_80

“Dall’ultimo banco. La Chiesa, le donne, il sinodo”: un libro di Lucetta Scaraffia

Il libro richiama e amplia quanto affermato dall’autrice nel suo intervento: la Chiesa non può dimenticare che il cristianesimo per primo ha proposto la parità spirituale fra donne e uomini e che è la tradizione cristiana ad aver gettato il seme dell’emancipazione femminile in Occidente. Le donne sono le sole che possano restituire vitalità e cuore a una struttura irrigidita e autoreferenziale.

TGlmBMuLxkZy_s4-mb

“Il capitolo ottavo della esortazione apostolica post sinodale Amoris Leatitia”: Un libro del cardinale Coccopalmerio

Il Capitolo ottavo della Esortazione Apostolica Post Sinodale Amoris laetitia è intitolato “Accompagnare, discernere e integrare la fragilità”. Questa parte del documento è stata giudicata con un certo sfavore o con un certo riserbo. Per tale motivo, l’intento di queste pagine è quello di prendere in considerazione il prezioso testo del capitolo per cercare di coglierne il ricco messaggio dottrinale e pastorale.

images

“Come una rana d’inverno”: Conversazioni con tre donne sopravvissute ad Auschwitz – un libro di Daniela Padoan

Le donne sono pressoché invisibili nella storiografia dello sterminio nazista. Il libro, articolato in tre conversazioni con Liliana Segre, Goti Bauer e Giuliana Tedeschi – italiane deportate ad Auschwitz e prigioniere nel campo femminile di Birkenau nel 1944 – mette in luce la diversa esperienza femminile della prigionia e della testimonianza.

gender

Gender: i diversi significati nel mondo cattolico

Sono molti significati della parola “genere”, ma due, in particolare, hanno significati opposti. Il primo le viene assegnato da coloro che si oppongono frontalmente ad una «ideologia del Gender», per loro il termine “Gender” nega la differenza tra maschi e femmine.
Il secondo significato, invece, è quello che le viene attribuito negli ambienti accademici e nella documentazione internazionale, compresa quella della Santa Sede, che intende con “Gender”la riflessione approfondita sul senso e il destino della propria identità in quanto uomo o donna, e su cosa vuol dire questo in rapporto all’altro sesso, ai figli, al mondo, alla società e a se stessi/e. Si punta cioè, a salvaguardare le differenze, smascherando i meccanismi di potere tesi a costruire discriminazioni su di esse.
Questi due diversi modi di intendere il “genere” si ritrovano anche nel magistero papale. Da una parte infatti si continua a condannare la «ideologia del Gender», dall’altra si afferma l’assodata accettazione della distinzione tra sex e gender attraverso cui si può comprendere meglio il mistero della persona umana. Anche nell’esortazione apostolica post-sinodale Amoris laetitia, al n. 56, troviamo questi due modi di intendere il genere: uno da negare, l’altro da accettare.

forum_voltibus3

Genitori cattolici con figli LGBT: Convegno nazionale dell’ufficio famiglia della CEI

Riflessioni di Corrado e Michela, genitori del gruppo “Davide”, per i genitori cattolici con figli LGBT, presentate al Convegno nazionale dell’ufficio famiglia della CEI

papa-assisi-francesco-roma-viaggio-trans-20161003095926

il Papa sul Gender: il difficile confine tra natura e cultura

Per valutare l’intervista del papa, meglio basarsi sulla trascrizione completa, riportata dal sito del Vaticano, piuttosto che dalle recensioni dei giornali. Solo così si può cogliere il quadro sfaccettato, in cui la figura del papa spicca per gli insistenti toni pastorali che adotta. Francesco, pur tra luci ed ombre, si rivela quel pastore di anime cui per vocazione è stato chiamato.

gandolfini-lorenzetto

“L’Italia del Family Day. Dialogo sulla deriva etica con il leader del comitato Difendiamo i nostri figli”: M. Gandolfini e S. Lorenzetto

Esce per Marsilio “L’Italia del Family Day”. A dialogare sono Massimo Gandolfini, portavoce del comitato organizzatore dei due raduni è il giornalista Stefano Lorenzetto.
Ma chi è in realtà, che cosa vuole e fin dove è disposto ad arrivare Massimo Gandolfini, il presidente del comitato Difendiamo i nostri figli, comparso all’improvviso all’orizzonte dell’Italia con il Family day? E perché ha sfidato il premier Matteo Renzi? Questo movimento di popolo diventerà un partito? Qual’è il pensiero di papa Francesco ?
Il libro aiuta a farsi un’idea della mappa dei riferimenti culturali, politici ed ecclesiali sul Family Day.

aereo-jpg

Tutto quello che il papa ha detto su divorzio e “gender” in Georgia

Ad accendere la miccia è stata una donna georgiana di nome Irina, che il 1 ottobre, nel rivolgere a papa Francesco la sua “testimonianza” nella chiesa dell’Assunta a Tbilisi, ha lamentato le crescenti difficoltà dell’istituto familiare, assediato da un lato dalla pressione a sciogliere i matrimoni e dall’altro lato dalle “nuove visioni della sessualità come la teoria del gender”. Rispondendole a braccio, Francesco ha parlato del divorzio e del gender. Sull’aereo di ritorno a Roma i giornalisti hanno di nuovo interpellato Francesco sull’argomento. Ecco qui di seguito la trascrizione testuale delle domande e risposte.

Natura e/o cultura? Il difficile confronto sul gender

Natura e/o cultura? Il difficile confronto sul gender

Papa Francesco con il suo intervento sul gender ha riaperto il confronto tra le più diverse posizioni. Vogliamo far conoscere le ragioni e le motivazioni che le sostengono per aiutare un serio cammino di progressiva armonica maturazione.

10364615teoriagender

Dibattito cattolico sul gender: La «teoria del genere» spiegata ai cattolici da una cattolica

Ecco alcuni punti di base per sapere di che cosa si parla. Quando si parla di «genere», a parte in ambito grammaticale, si parla dei ruoli sociali basati sul sesso biologico. E non c’è UNA teoria, ma DELLE teorie sviluppate dalle femministe essenzialmente nella seconda metà del XX secolo.
Le teorie del genere distinguono dunque il sesso dalla rappresentazione culturale che ne viene fatta. Il sesso: biologicamente, abbiamo degli attributi maschili e femminili. Il genere: si è ANCHE uomo o donna in base a ciò che la società si aspetta da noi, a ciò che essa ci mette addosso come etichetta. Negare che esiste un aspetto culturale, legato alla società, riguardo al sesso, vuol dire avere i paraocchi! In altre parole: essere una DONNA è molto più complesso e completo che essere una FEMMINA, essere un UOMO è molto più complesso e completo che essere un MASCHIO. Le due cose non sono opposte, ma si completano!

famiglia

“Famiglia. Due Sinodi e un’esortazione. Diario di una svolta”: un libro di F. Ferrari

Questo «diario», con i dati della cronaca, dà un contributo originale e prezioso, attestando non solo l’atto di un Pontefice, ma il non facile assenso di una Assemblea episcopale. Possiamo così capire meglio non solo la parola di un capo, ma il dialogo di un corpo; non solo la grande dottrina della giustizia, ma anche la più grande sapienza della misericordia. L’autore, condividendo con il lettore l’esperienza di corrispondente in diretta dai lavori, ci fa rivivere le sequenze di giornate intense e imprevedibili dei due Sinodi dedicati alla famiglia, quello straordinario del 2014 e quello ordinario del 2015. Si può vedere «come si è arrivati» al testo di Amoris Laetitia, i singoli passi che l’hanno preparata, ostacolata, accompagnata e purificata.

papa-francesco

Papa Francesco e la teoria del Gender: “una guerra mondiale contro il matrimonio”

«Anche da Papa continuo ad accompagnare persone con tendenza e pratica omosessuali». Lo ha detto Francesco rispondendo alle domande dei giornalisti che sul volo da Baku a Roma gli chiedevano conto della durezza delle sue parole sul gender pronunciate sabato 1° ottobre in Georgia.

images

73.ma Mostra di Venezia: donne e madri diverse nel cinema

La 73esima edizione della Mostra del Cinema ha messo in concorso numerosi film con al centro personaggi femminili alle prese con problematiche di grande attualità non ultimo il tema della fertilità. Donne sole al comando, o a perno dei rapporti di coppia, o punto di equilibrio di famiglie difficili. Nonché madri in divenire, alle prese con gravidanze strane e complicate, spinte a riflettere sul rapporto complicato tra femminilità e maternità.

jpg_1351261.jpg

“Informe sobre la esperanza”: interpretare correttamente Papa Francesco, un testo di Gerhard L. Müller

Il libro è uscito nei giorni scorsi in Spagna, edito dalla Biblioteca de Autores Cristianos, e sarà presto disponibile anche in italiano, per i tipi di Cantagalli, in inglese, in francese e in tedesco: “Informe sobre la esperanza. Diálogo con el cardenal Gerhard Ludwig Müller”, BAC, Madrid, 2016
Il titolo del libro ricalca quello del libro-intervista che l’allora prefetto della congregazione per la dottrina della fede, Joseph Ratzinger, pubblicò nel 1985 con una immensa eco in tutto il mondo: “Rapporto sulla fede”, in spagnolo “Informe sobre la fe”. Müller non solo ha in Ratzinger il suo maestro e gli è succeduto nella stessa carica, ma è anche colui al quale il papa emerito ha affidato la pubblicazione di tutte le sue opere teologiche.

lae2

Ancora il dibattito sull’Amoris laetitia: continua lo scontro delle interpretazioni

La famiglia è una di quelle istituzioni che stanno vivendo cambiamenti tanto rapidi e tanto profondi che, in una stessa famiglia, spesso i nonni non capiscono i nuovi costumi dei figli e, ancora meno, quelli dei nipoti. Molti non hanno pensato che la famiglia tradizionale era soprattutto un’unità economica, cosicché, per secoli, il matrimonio non è certo stato contratto sulla base dell’amore sessuale. Nel diritto romano tutti i diritti e tutto il potere si concentravano nel pater familias (Peter G. Stein). Per questo la diseguaglianza era intrinseca nella famiglia tradizionale.
Negli ultimi anni tutto è saltato per aria. E rimangono tre punti fondamentali, che stanno sostituendo i vecchi legami che solevano unire le vite private della gente: le relazioni sessuali e amorose, le relazioni padre-figlio e l’amicizia. Di conseguenza, il centro dell’istituzione famigliare si è spostato: dalla famiglia come “unità economica” a quella che appropriatamente è stata chiamata la “relazione pura” (Anthony Giddens). Ma cos’è, infine, questa “relazione pura”? “È la relazione che si basa sulla comunicazione, di modo che è essenziale capire il punto di vista dell’altra persona”.

Città del Vaticano 19 Maggio 2014. L'apertura dei lavori della Assemblea della Cei, presieduta da Papa Francesco.

Il dibattito nella chiesa cattolica italiana su matrimonio e unioni civili

Il tema delle unioni civili entra ancora pesantemente nel dibattito dei cattolici italiani dopo le dichiarazioni del Card. Angelo Bagnasco all’assemblea generale della CEI.