• 20/09/2019

ERMES Education

Per capire il cambiamento

Rivista di Pedagogia Ermeneutica Esistenziale
0 Comments

Educare alla fede attraverso il gioco. Questo l’obiettivo  del testo di Don Rodrigue Gbedjinou, prete del Benin, dottorando in Teologia Dogmatica presso la Facoltà Teologica di Firenze ed ospite temporaneo del nostro seminario. Il gioco, per il quale fu scritto L’abc della fede e ora Conosci la fede? 12 Giochi con 100 Domande e Risposte, è stato promosso dalla Fondazione Afrique Espérance nata nel 2012, per rendere vive le parole di Benedetto XVI che, visitando il Benin nel novembre 2011, scrisse: “Un tesoro prezioso è presente nell’anima dell’Africa, in cui scorgo un immenso ‘polmone’ spirituale per un’umanità che appare in crisi di fede e di speranza”(Africae munus,13)

Don Rodrigue, nel suo paese, è profondamente coinvolto nella promozione dell’Africa e della rivalorizzazione del popolo africano. Organizza attività che favoriscono l’incontro tra Cultura e Fede e che allo stesso tempo promuovono lo Sviluppo, attraverso l’esercizio del pensiero e dei valori. Egli è dunque impegnato su vari fronti, non solo quello della teologia e della pastorale ma anche della cultura e del sociale. Promotore del Festival “Cultura e Fede”, di gare di lettura, di scrittura e di arte oratoria, di campagne di educazione ai valori per giovani ed adulti, si dedica inoltre alla formazione via internet, a conferenze e trasmissioni radiofoniche.

Il libro, costituito da giochi/quiz, è stato pubblicato nel Benin con il titolo originale Questions sur la Foi, 12 Jeux de 100 Questions-Résponses, Les Editions IdS, Cotonou, 2015. In Italia, tradotto dallo stesso Gbedjinou, è uscito nel novembre 2015, per l’edizione Tipografia Colorpix di Pistoia.

Come scrive lo stesso autore, in questa pubblicazione, la maggior parte delle domande e risposte è estratta da L’abc della Foi (2013), scritto come contributo all’anno della fede (2012-2013) voluto da Benedetto XVI.  L’abc de la Foi conteneva più di 3000 domande e risposte su tre grandi temi: Bibbia, Teologia, Storia della Chiesa. L’autore ha poi pensato di tradurre questo volumetto in un testo più flessibile e piacevole, da qui le Questions sur la Foi.12 Jeux de 100 Questions-Réponses, in diversi tomi, dei quali il primo uscito nell’ottobre 2015.

“Dopo la pubblicazione in francese- scrive l’autore- sentivo dentro di me un debito da assolvere, il debito dell’amore fraterno (Rm13,8), cioè la riconoscenza, virtù molto africana. Questo debito riguarda l’Italia e soprattutto le persone che mi hanno aiutato a viverci da tre anni, ad imparare la bellissima lingua italiana. Tanti amici mi avevano, già tante volte, chiesto di tradurre i miei libri in italiano”(Prefazione, p.VI).

Il Tomo (1-12) si presenta strutturato come una serie di quiz sulla Fede, la Bibbia, la Morale, la Storia della Chiesa con i suoi Santi e Testimoni, divisi in diverse rubriche: Generalità, Tema, Associazioni, Identificazioni.  Temi e personaggi abbracciano, seguendo una linea ora sincronica, ora diacronica, vari secoli. Come scrive don Rodrigue nella prefazione, puntualizzando la passione per la conoscenza della fede in Cristo ed evocando la stessa finalità del libro: “Parecchi testimoni della fede di ieri e di oggi si incontrano con la stessa passione: Cristo sempre presente nella sua barca. Questa barca attraversa le acque, non sempre tranquille, della storia umana. Essa contribuisce a trasfigurare questa storia umana in storia divina”(Prefazione, p.VI).

Anche la veste tipografica (una serie di schede colorate, arricchite da foto che accompagnano le domande con le risposte esatte) è estremamente originale e piacevole. Invita all’uso in famiglia, in parrocchia, a scuola, a catechismo e anche da soli (qualora si volesse mettere alla prova la conoscenza personale di temi, personaggi e questioni legate alla storia della nostra Fede).

.

Ci entusiasma concludere  con le stesse  parole dell’autore, chiarificatrici degli obiettivi assunti nell’opera: “Queste domande e risposte hanno la peculiarità di incuriosire ad andare oltre, per approfondire da se o di ‘prendere il largo e di calare le reti per la pesca’ (Lc 4,4) nelle acque invisibili della fede e della grazia. La fede si imprimerà così nella nostra vita. E la grazia di Dio la riempirà ancora di più”(Prefazione, p.VII).L’esortazione suona qui non solo come un invito ad usare il tomo ma anche come esplicito riferimento a quell’intento che ha mosso don Rodrigue ad una nobile e difficile impresa, quella di tradurre una sorta di Summa fidei in scorrevole e ludico volumetto di quiz sulla fede. Come egli stesso ha sottolineato, citando le tuonanti parole del profeta Osea: “Mi sono allora messo all’opera: ho spesso cercato di prendere sul serio questa parola del Signore: ‘Perisce il mio popolo per mancanza di conoscenza. Poiché tu rifiuti la conoscenza, rifiuterò te come sacerdote’ Os 4,6)”(Prefazione, p.VI).

[Per info e contatti: www.fondation-afrique-esperance.org]

di Romilda Saetta, Presentazione del 23/1/2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.