• 18/02/2020
  
ERMES EDUCATION

Capire il cambiamento

Rivista di Pedagogia Ermeneutica Esistenziale
Mediterraneo e Pace

L’evento “Mediterraneo, frontiera di pace”  (www.mediterraneodipace.it) in programma a Bari dal 19 al 23 febbraio; organizzato dalla Conferenza Episcopale Italiana, si concluderà, domenica 23, con l’incontro e la S. Messa presieduti da Papa Francesco.

L’incontro di riflessione e spiritualità  vedrà riuniti, nel capoluogo pugliese, i vescovi cattolici dei Paesi affacciati sul Mare Nostrum per confrontarsi sui problemi e il futuro dell’area mediterranea, ma anche per rafforzare un processo organico di scambio e aiuto tra le Chiese. “La gravità delle crisi che stanno colpendo il bacino del Mare Nostrum è sotto gli occhi di tutti; come Chiesa abbiamo il dovere non solo di non chiudere gli occhi, ma di comprenderla e denunciarla con forza”, afferma il Cardinale Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e Presidente della Cei. Con l’iniziativa di Bari, dunque, “la Chiesa italiana ha deciso di non unirsi al coro dei profeti di sventura, per riconoscere invece che qualcosa di nuovo può e deve nascere anche nell’area mediterranea”.

 

Il programma

 

Mercoledì 19 febbraio

 

In apertura dell’incontro sono previsti due interventi: il Card. Gualtiero Bassetti spiega le ragioni che hanno portato alla convocazione; Mons. Antonino Raspanti presenta temi, metodo e tempi delle giornate.

  • Mattino – Arrivi, registrazione e sistemazione in albergo
  • 16:00 – Intervento del Card. Gualtiero Bassetti, Presidente della Conferenza Episcopale Italiana (Castello Svevo)
  • 17:00 – Le giornate di riflessione e spiritualità: presentazione di Mons. Antonino Raspanti, Presidente del Comitato scientifico-organizzatore dell’Incontro (Castello Svevo)
  • 18:15 – Preghiera iniziale (Castello Svevo)

 

Giovedì 20 febbraio

 

La giornata si apre con la celebrazione eucaristica nella Basilica di San Nicola. Al centro dei lavori il primo tema che animerà tavoli di conversazione e discussione in assemblea. In programma il primo briefing con la stampa.

  • 8.00 – Celebrazione Eucaristica (Basilica di San Nicola – Cripta)
  • 9:30 – Illustrazione del primo tema (Castello Svevo)
  • 10:00 – Tavoli di conversazione (Castello Svevo)
  • 12:30 – Briefing con la stampa (Castello Svevo)
  • 15:30 – Discussione in assemblea e conclusioni sul primo tema (Castello Svevo)
  • 18:30 – Vespri

 

Venerdì 21 febbraio

 

La giornata porta subito i partecipanti all’Incontro nel vivo del secondo tema. Seguono tavoli di conversazione e discussione in assemblea. In programma briefing con la stampa e incontro con la Chiesa locale.

    • 9:00 – Illustrazione del secondo tema (Castello Svevo)
    • 10:00 – Tavoli di conversazione (Castello Svevo)
    • 12:30 – Briefing con la stampa (Castello Svevo)
    • 15:30 –Discussione in assemblea e conclusioni sul secondo tema (Castello Svevo)
    • 19:00 – Incontro con la comunità locale: celebrazione eucaristica, esperienze, dialogo

 

Sabato 22 febbraio

 

    La giornata si apre con la celebrazione eucaristica nella Cattedrale di Bari. Al centro dell’assemblea le conclusioni generali sui due temi trattati. In programma una conferenza stampa e un incontro culturale al Petruzzelli.
      • 8.00 – Celebrazione Eucaristica (Cattedrale di Bari)
      • 9:00 – Assemblea per le conclusioni generali (Castello Svevo)
      • 12:00 – Conferenza stampa (Castello Svevo)
      • 15:30 – Incontro culturale (Teatro Petruzzelli)
      • 19:00 – Momento di preghiera (Cattedrale di Bari)

 

Domenica 23 febbraio

 

    • 7.00 – Decollo in elicottero dall’eliporto vaticano
    • 8.15 – Atterraggio nel Piazzale Cristoforo Colombo a Bari.  Il Santo Padre è accolto da:  – S.E. Mons. Francesco Cacucci, Arcivescovo di Bari
    • Trasferimento in auto alla Basilica Pontificia di San Nicola
    • 8.30 – Basilica di San Nicola,  Incontro con i Vescovi del Mediterraneo.
    •  Discorso del Santo Padre
      Uscendo dalla Basilica, sul sagrato, il Santo Padre rivolge un saluto a quanti sono in attesa sulla Piazza. 
    • Trasferimento in auto a Corso Vittorio Emanuele II
    • 10.45: Concelebrazione eucaristica, Omelia del Santo Padre, Angelus.
    • 12.30 – Decollo dal Piazzale Cristoforo Colombo
    • 13.45 – Atterraggio all’eliporto vaticano