• 20/11/2019
ERMES EDUCATION

Capire il cambiamento

Rivista di Pedagogia Ermeneutica Esistenziale

L’adolescenza ha mantenuto sempre la stessa fisionomia o è stata plasmata dal mondo in via di trasformazione, in particolare dall’avvento dei social network? Partendo da questo interrogativo, Massimo Ammaniti delinea la storia del concetto di adolescenza, elaborato negli Stati Uniti all’inizio del Novecento e declinato poi in modi differenti a seconda del contesto sociale e culturale. Nel nostro tempo, l’adolescenza si dilata oltre i vent’anni, a volte sembra addirittura interminabile. E ci si chiede se l’adolescenza dei trattati psicologici esista ancora o non siano molti e variegati i comportamenti che oggi definiscono questa età. Attraverso significative esemplificazioni, Ammaniti mette in luce percorsi diversi di ragazze e ragazzi per i quali il tempo della crescita spesso si congela. E i genitori? Avvertendo la difficoltà del compito, si sentono impotenti e oscillano tra la complicità e l’assenza. Mettendo a fuoco i cambiamenti psicologi e sociali che hanno caratterizzato gli adolescenti negli ultimi anni, l’autore mostra come si può navigare in questo periodo difficile, a volte tempestoso, senza naufragare.

 

Descrizion
Titolo: Giovani senza tempo
Autore: M.Ammaniti
Genere:Psicologia
Prezzo: € 14,00
Editore:Cortina Raffaello
Data uscita:29/11/2018
Pagine:218
EAN: 9788832850550