• Italia, Roma
  • 18/06/2019

“Crisi e rinnovamento tra mondo classico e cristianesimo antico”: un libro di A.M. Mazzanti

Il contesto contemporaneo sembra essere definito dal termine “crisi”. Il vocabolo che è attribuito a fenomeni diversificati sembra nel contempo individuare un uniforme significato negativo. Le scienze sociali, considerando la crisi …

“Pionieri per fare la differenza”: Corso di formazione teorico-pratica su educazione affettiva sessuale e accoglienza delle diversità – Roma 23-25 novembre 2018.

UCIIM – PIONERR – CeRFEE Zelindo Trenti Corso di aggiornamento per insegnanti ed educatori della secondaria I° grado A SCUOLA DI EMOZIONI Percorso di alfabetizzazione emotiva per insegnanti Roma 13 ottobre 2018   …

“Siate coraggiosi!”: intervista a Jürgen Moltmann, a cura di Hannes Leitlein

Il professor Jürgen Moltmann ha lasciato il segno nella teologia del periodo successivo al 1945 come pochi altri. Ancora 55 anni dopo la pubblicazione del suo “Teologia della Speranza”, il novantaduenne si mostra ricco di fiducia. Un dialogo su coraggio, liberazione, profezia e su una macchina da scrivere da viaggio.

“Voi chi dite che io sia?”: Storia di un profeta ebreo di nome Gesù – di G. Jossa

” Il libro è un originale, documentatissimo e avvincente percorso alla scoperta della evoluzione terrena di Gesù, da una tappa all’altra, tra successi e fallimenti, fino all’epilogo del processo e della condanna. L’autore ha colto nella vita pubblica di Gesù uno sviluppo dinamico, una storia con delle svolte sostanziali legate alle principali tappe della vita pubblica .”

“La cruna dell’ego. Uscire dal monoteismo del sé?”: un libro di P. Sequeri

Come uscire da una società costruita sull’affermazione ossessiva dell’individuo e della sua libertà? È la domanda che fa da sfondo all’analisi di Pierangelo Sequeri di cui proponiamo un estratto. Per Sequeri, invece di chiedersi «chi sono io?», bisogna imparare a chiedersi «Per chi sono io?». Un interrogativo capace di aprire il varco verso un’avventura personale e di relazione che ha il sapore della libertà. Rovesciando l’ordine delle sue domande di senso, l’umano trova la sua destinazione, e cambiare rotta non è poi così difficile

I giovani? come stanno cambiando?: i risultati di alcune ricerche sui giovani spagnoli e italiani

Una panoramica sull’educazione giovanile. Emblematico il titolo che la rivista spagnola Vida Nueva (n. 3.020) ha dato a un dossier sui giovani spagnoli: Una generazione con più cuore che anima. Un’indagine realizzata dal Censis sintetizza quel che avremmo voluto sapere sul sesso degli adolescenti dai 12 ai 17 anni e dei giovani millennials (dai 18 ai 24 anni). E infime la crisi del “mestiere dell’adulto educatore” nella discrepanza tra l’essere adulti anagraficamente parlando e l’impegno dell’adulto sotto il profilo delle relazioni educative.

«Vedete, sono uno di voi»: documentario di Olmi sul Cardinal Martini

Il documentario “vedete, sono uno di voi”, speciale anteprima tenuta nel Duomo di Milano, è dedicato alla complessa figura del cardinale Carlo Maria Martini, e al suo straordinario messaggio di speranza, in occasione del novantesimo anniversario della sua nascita, il film è una produzione Istituto Luce Cinecittà, con Rai Cinema, e sarà nelle sale a inizio marzo.

“Cristiani coraggiosi. Laici testimoni nel mondo di oggi”: raccolta di testi inediti del card.Martini

Una raccolta di testi – in gran parte inediti – che disegna una parabola intensa e profetica circa il significato della vita cristiana e della testimonianza nel mondo. Riflessioni “illuminate” dal magistero di papa Francesco a proposito della presenza e del compito dei laici nella Chiesa. «Il valore della laicità chiede di essere continuamente attuato ed esplicitato in figure concrete di cristiani che prendono sul serio l’amore di Gesù per il mondo e inventano modi geniali e attuali per servire i fratelli.”

“Il capitolo ottavo della esortazione apostolica post sinodale Amoris Leatitia”: Un libro del cardinale Coccopalmerio

Il Capitolo ottavo della Esortazione Apostolica Post Sinodale Amoris laetitia è intitolato “Accompagnare, discernere e integrare la fragilità”. Questa parte del documento è stata giudicata con un certo sfavore o con un certo riserbo. Per tale motivo, l’intento di queste pagine è quello di prendere in considerazione il prezioso testo del capitolo per cercare di coglierne il ricco messaggio dottrinale e pastorale.

Convegno in Streaming: “La Pedagogia ermeneutica esistenziale oggi” – Roma 11-12 febbraio 2017

Dalle ore 9,00, cliccando sul link interno all’articolo, si possono seguire in diretta le relazioni del convegno “La Pedagogia ermeneutica esistenziale oggi. In memoria di Zelindo Trenti”, Roma – 11-12 febbraio 2016.

Rileggersi e narrarsi. L’esperienza nelle confessioni di Sant’Agostino: un libro di L.Raspi

Questo testo illustra in modo divulgativo il concetto di esperienza, offrendo una panoramica generale sul significato più profondo di questa tematica. L’indagine viene effettuata grazie ad un confronto aperto con un gigante del pensiero occidentale: Sant’Agostino.

“Globalizzazione, intercultura ed esclusione, nell’ottica del dialogo e dell’opzione per i poveri”: primo convegno di teologia ibericoamericana – Boston

A questa assise, promossa dal Boston College, parteciperanno oltre 40 teologi e teologhe di lingua ispanica provenienti dall’America Latina, dalla Spagna e dagli Usa. Si sono riuniti per affrontare tre tematiche decisive nel mondo di oggi: globalizzazione, intercultura ed esclusione. Il tutto, dentro il quadro di un pontificato sudamericano che ha rimesso al centro della teologia e del ministero della Chiesa l’opzione preferenziale per i poveri.

“Gerusalemme assediata. Dall’antica Canaan allo Stato d’Israele”: un libro dell’archeologo Eric H. Cline

L’archeologo e storico americano Eric H. Cline (insegna alla George Washington University) ripercorre quasi quattromila anni di storia di Gerusalemme, dall’antica Canaan allo Stato d’Israele. Sono 118 conflitti, «che spaziano dagli scontri religiosi locali fino alle campagne militari strategiche». La città è stata completamente distrutta almeno due volte, assediata in ventitré circostanze, attaccata in cinquantadue tempi diversi, conquistata e riconquistata in quarantaquattro occasioni. È stata teatro di venti rivolte e di innumerevoli tafferugli ed è passata di mano in modo del tutto pacifico appena due volte nell’arco di quattro millenni. Per nessun altro complesso urbano del pianeta si è combattuto tanto aspramente. La denominazione di «città della pace» «è senza alcun dubbio un termine fuorviante, dal momento che la sua esistenza è stata tutto fuorché pacifica».

“Bioetica cattolica e bioetica laica nell’era di papa Francesco” un testo di L. Lo Sapio

Le parole di papa Francesco sembrano segnare un’apertura al mondo laico-secolare e l’inizio di un confronto inclusivo, assai diverso in forma e sostanza dal rigore dottrinale di Giovanni Paolo II e di Benedetto XVI. Ma che cosa rimane oggi di questa storica contrapposizione, che ha segnato in profondità il dibattito bioetico contemporaneo e ha avuto delle ripercussioni nella cronaca e nella politica del nostro Paese? Quale forma assume il dibattito su bioetica cattolica e laica negli anni del papa riformatore che viene dalla fine del mondo?
Luca Lo Sapio ci guida all’interno di alcuni dei percorsi aperti dal papa argentino, mostrando la possibilità di convergenze che non siano solo di facciata tra il mondo laico e il mondo cattolico. La centralità delle persone nella loro concreta dimensione di vita e la teologia dell’amore e della misericordia promosse da Bergoglio potrebbero condurre al superamento di alcuni tradizionali steccati bioetici, segnando la via di una nuova stagione di dialogo.