• Italia, Roma
  • 18/06/2019

“Crisi e rinnovamento tra mondo classico e cristianesimo antico”: un libro di A.M. Mazzanti

Il contesto contemporaneo sembra essere definito dal termine “crisi”. Il vocabolo che è attribuito a fenomeni diversificati sembra nel contempo individuare un uniforme significato negativo. Le scienze sociali, considerando la crisi …

“Pionieri per fare la differenza”: Corso di formazione teorico-pratica su educazione affettiva sessuale e accoglienza delle diversità – Roma 23-25 novembre 2018.

UCIIM – PIONERR – CeRFEE Zelindo Trenti Corso di aggiornamento per insegnanti ed educatori della secondaria I° grado A SCUOLA DI EMOZIONI Percorso di alfabetizzazione emotiva per insegnanti Roma 13 ottobre 2018   …

“Siate coraggiosi!”: intervista a Jürgen Moltmann, a cura di Hannes Leitlein

Il professor Jürgen Moltmann ha lasciato il segno nella teologia del periodo successivo al 1945 come pochi altri. Ancora 55 anni dopo la pubblicazione del suo “Teologia della Speranza”, il novantaduenne si mostra ricco di fiducia. Un dialogo su coraggio, liberazione, profezia e su una macchina da scrivere da viaggio.

“Voi chi dite che io sia?”: Storia di un profeta ebreo di nome Gesù – di G. Jossa

” Il libro è un originale, documentatissimo e avvincente percorso alla scoperta della evoluzione terrena di Gesù, da una tappa all’altra, tra successi e fallimenti, fino all’epilogo del processo e della condanna. L’autore ha colto nella vita pubblica di Gesù uno sviluppo dinamico, una storia con delle svolte sostanziali legate alle principali tappe della vita pubblica .”

“Narrare la fede ad una generazione incredula”: Approcci interdisciplinari per una sfida educativa – Katia Roncalli (a cura) – M. Borgognoni – M.Reschiglian – R.Romio

Il testo è un contributo interdisciplinare offerto alla riflessione dei docenti, educatori e genitori sul compito educativo della scuola. Vengono proposti da esperti di psicologia, pedagogia, sociologia, e didattica alcuni strumenti per interpretare ed accompagnare lo sviluppo della dimensione religiosa dei ragazzi adolescenti.

“L’esperienza religiosa”: dal vissuto al cuore dell’esperienza religiosa – un testo di Z.Trenti

Il testo parte dal vissuto religioso come si manifesta a livello collettivo per rilevare le connotazioni che il religioso assume a livello sociale. Analizza gli studi più significativi sulla religione che …

“Dire Dio: dal rifiuto all’invocazione”: analisi ermeneutica esistenziale del linguaggio religioso – Z.Trenti

Il saggio ripercorre la traccia sulla quale hanno camminato i maestri della riflessione recente, per ascoltarli con disponibilità e vigilanza. Il loro linguaggio scava nelle pieghe dell’esistenza: non presumono di dire chi sia Dio, ma ne presagiscono la presenza, ne scrutano l’orma. Su questa si piegano per leggerla, indagarne il rimando, elaborarne i connotati in parole allusive, simboliche, sempre allegoriche. Il volto di Dio resta avvolto di mistero. Ma la sua presenza illumina i contorni vasti dell’universo materiale e placa l’anelito dell’attesa interiore, anelante e mai paga.

“Europa: i rifugiati sono nostri fratelli”: un Summit in Vaticano per un nuovo progetto politico –

Si è tenuto in Vaticano il Summit organizzato dal Pontificia Accademia delle Scienze dal titolo “Europa: i rifugiati sono nostri fratelli” e che ha visto per due giorni riflettere e discutere 80 Sindaci europei, di cui 20 italiani. Occorre partire dalle amministrazioni locali di tutta Europa per affrontare la sfida delle migrazione, in particolare quella dei rifugiati. Occorre costruire una rete europea di Comuni che abbia al centro l’incontro umano e sia animata da una visione interculturale.

“Opzione religiosa e dignità umana”: un testo sull’ermeneutica esistenziale dell’esperienza – di Z. Trenti

L’orizzonte dello studio è definito da una parola chiave: esperienza.
L’intento è quello di esplorarla nella sua verità per identificare il presagio che la fermenta. Nella ricerca recente l’esperienza è il fulcro di un’analisi rigorosa che ha impegnato pensatori di matrice fenomenologica, esistenziale, personalista. La ricchezza e la novità degli apporti risultano sorprendenti.

“Educare alla fede”: saggio di pedagogia religiosa – un testo di Z. Trenti

E’ uno dei testi fondanti della prospettiva educativa ermeneutica esistenziale. L’analisi presentata in questo studio, con prospettiva sempre pedagogica, esplora la fede quale fondamentale esperienza di vita …

“La fede dei giovani”: linee di un progetto di maturazione della fede dei giovani – Z.Trenti

Questo saggio-manuale si accosta ed esplora il mondo interiore dei giovani, quello dove l’aspirazione è più tenace dell’evasione e la provocazione della fede si ripropone e sfida ad accoglierla o a rifiutarla.
La condizione giovanile è considerata nel suo aspetto qualificante, quella in cui il giovane va definendo la sua identità.

“La gioia dell’incontro”: per una nuova didattica della religione – R.Romio – G. Chiodini

Il testo di IRC, La gioia dell’incontro, per la Secondaria di 1° grado, si pone con piena consapevolezza nel quadro innovativo e riformatore che l’intero sistema educativo sta vivendo in risposta alle pressanti richieste di ammodernamento che le trasformazioni strutturali e culturali della nostra società hanno posto in modo ineludibile.
Esso vuole essere un sussidio pratico, facile ed efficace in mano al docente e agli studenti per sostenerli nei processi di maturazione delle competenze religiose.

“La secolarità nell’orizzonte della creazione”: Una pausa di contemplazione nel ritmo della quotidianità. – Trenti

La prima parte del volume, dedicato alla vita religiosa e consacrata, propone una serie di riflessioni suggerite dalle situazioni del vivere quotidiano.
La seconda parte, più interpretativa della creazione, è offerta a conferma indispensabile per dare credibilità a uno stile sereno di abitare il mondo, che Dio offre alla nostra fatica ma anche alla nostra contemplazione.

“La non violenza: stile di una politica per la pace”: 50° giornata della pace 2017 – Messaggio di papa Francesco

La non violenza: stile di una politica per la pace. Messaggio del Papa per la 50a Giornata mondiale della pace, 1° gennaio 2017. Alla fine di un anno lacerato dalla violenza, il quarto messaggio di papa Francesco per la Giornata mondiale della pace, mette al centro una questione cruciale che non ha alternative: la “nonviolenza”. Nel documento papale diviene per la prima volta parola unica. E’ la sintesi di una pratica «attiva e creativa», stile di vita e di un «programma politico» efficace per la pace.