• Italia, Roma
  • 18/06/2019

“Crisi e rinnovamento tra mondo classico e cristianesimo antico”: un libro di A.M. Mazzanti

Il contesto contemporaneo sembra essere definito dal termine “crisi”. Il vocabolo che è attribuito a fenomeni diversificati sembra nel contempo individuare un uniforme significato negativo. Le scienze sociali, considerando la crisi …

“Pionieri per fare la differenza”: Corso di formazione teorico-pratica su educazione affettiva sessuale e accoglienza delle diversità – Roma 23-25 novembre 2018.

UCIIM – PIONERR – CeRFEE Zelindo Trenti Corso di aggiornamento per insegnanti ed educatori della secondaria I° grado A SCUOLA DI EMOZIONI Percorso di alfabetizzazione emotiva per insegnanti Roma 13 ottobre 2018   …

“Siate coraggiosi!”: intervista a Jürgen Moltmann, a cura di Hannes Leitlein

Il professor Jürgen Moltmann ha lasciato il segno nella teologia del periodo successivo al 1945 come pochi altri. Ancora 55 anni dopo la pubblicazione del suo “Teologia della Speranza”, il novantaduenne si mostra ricco di fiducia. Un dialogo su coraggio, liberazione, profezia e su una macchina da scrivere da viaggio.

“Voi chi dite che io sia?”: Storia di un profeta ebreo di nome Gesù – di G. Jossa

” Il libro è un originale, documentatissimo e avvincente percorso alla scoperta della evoluzione terrena di Gesù, da una tappa all’altra, tra successi e fallimenti, fino all’epilogo del processo e della condanna. L’autore ha colto nella vita pubblica di Gesù uno sviluppo dinamico, una storia con delle svolte sostanziali legate alle principali tappe della vita pubblica .”

Gli studenti italiani fanno un uso «morigerato» di internet – Ocse

In base a uno studio dell’Ocse, gli adolescenti nostrani trascorrono in rete circa un’ora e mezza (93 minuti) al giorno. In Italia la «Net Generation» è più morigerata che nella maggior parte dei Paesi Ocse. A dispetto delle convinzioni di tanti genitori, i quindicenni della Penisola passano online – al pc o al telefonino – meno tempo dei loro coetanei degli altri Paesi e, soprattutto, sono più rari i casi di uso estremo di internet.

Francesco ai luterani: «chiediamoci scusa»: Intervista al pastore J.Betz

A seguito della visita di papa Francersco alla chiesa luterana di Roma è stato intervistato il pastore Jakob Betz alla guida delle comunità luterane di Genova e Sanremo. Il pastore Betz, 60 anni, tedesco, sposato, padre di tre figli adulti, proviene dalla sede pastorale di Wangen im Allgäu, nel sud della Germania.

Scuola e immigrazione: uno studio dell’Ocse

Immigrant Students at School è uno studio dell’Ocse che approfondisce, a partire dai dati raccolti da PISA 2012, le strategie educative dei Paesi dell’area Ocse per fronteggiare la forte crescita dell’immigrazione dai paesi poveri o in guerra. Dallo studio risulta che la maggioranza degli studenti immigrati di prima generazione ha almeno un genitore che ha seguito corsi scolastici per un periodo di tempo uguale alla media dei genitori dei Paesi ospitanti. Molti studenti rivelano un grado di motivazione verso il successo scolastico superiore a quello dei loro compagni nativi.

“Ida” e “Philomena”: ministero di misericordia al cinema – A. Grillo

“Ida” e di “Philomena”, due film molto diversi, che hanno come protagoniste due donne che si “narrano” anche quando è doloroso e imbarazzante. Entrambi i film sono ambientati in ambienti di “monache” o di “suore”. In entrambi la narrazione è ostacolata da un “segreto”, alla cui rivelazione tende tutto il film. Ma nel cuore di questa “rivelazione” appare un “evento di misericordia”, di apertura di credito immeritata, che cambia tutti i giochi, della vita e del racconto. In questo intreccio scopriamo come Dio si faccia presente nei suoi atti di misericordia, che irrompono misteriosi e sorprendenti nella vita di uomini e donne.

Ama l’ambiente come te stesso – G. Ravasi

La centralità dell’uomo nella visione biblica, se ha il merito di demitizzare la natura riconducendola alla sua realtà immanente e non panteistica e, quindi, di esaltare l’impegno del lavoro e della scienza, ha però tendenzialmente ridimensionato la natura, funzionalizzandola alle finalità dell’uomo. Costui ha dimenticato spesso la sua “fraternità” con la terra e si è comportato non da delegato-tutore divino ma da tiranno. Questo antropocentrico ha sollecitato, col fiorire della sensibilità ecologica moderna, un atto di accusa contro la concezione ebraico–cristiana vista come la causa della crisi ambientale.

Monoteismi pacifici o violenti: ritrovare la variante pacifica della fede.

Nei testi sacri fondanti delle tre religioni monoteiste coabitano riferimenti contraddittori che possono favorire una versione esclusivista e a volte guerriera del monoteismo. Le vie della variante pacifica del monoteismo, nel contesto attuale, sembrano essere dominate da una retorica militarista, sia religiosa che laica. Se ancora nel 2015 si continua ad uccidere in nome della religione, è bene riflettere sulle relazioni tra il monoteismo e l’intolleranza e ritrovare la variante pacifica della fede.

scuolediroma.it : un sito pieno di informazioni preziose sulle scuole della capitale

il sito scuolediroma.it, è uno scrigno pieno di informazioni preziose. Il sito non si limita a fornire i dati su tutte le scuole elementari, medie e superiori della capitale ma risponde a quelle domande che ogni genitore vorrebbe fare prima di scegliere la scuola per i suoi figli.

L’imperativo ecologico: da Gaia a Francesco una responsabilità comune

L’enciclica Laudato condanna la crescita delle megalopoli, la privatizzazione degli spazi, la formazione di ghetti urbani per «gli scartati della società», e parla di responsabilità come «cura della casa comune».
Il nuovo linguaggio religioso che sembra invadere i testi scritti da studiosi laici e adottare un linguaggio secolarizzato, nasce dalla drammatica situazione del mondo che ci circonda, che impone una responsabilità comune.

Cop21: l’accordo globale sulla salvaguardia del pianeta Terra

Un accordo storico ma debole. Accordo storico per la sua ampiezza, in quanto ratificato da 195 nazioni, pressoché l’intero globo. Ma questa grande adesione ne è anche la principale debolezza, perché il risultato è quello di aver ottenuto un testo annacquato, ricco di buoni propositi ma vago e con omissioni non certo dettate dalla distrazione.

“Evoluzione e creazione”: Unità di apprendimento secondaria secondo grado – A. Piccioni

Secondaria di Secondo grado
Unità di Apprendimento: “Evoluzione e creazione”
Compito di sviluppo “Progettualità”
Secondo il progetto generale del testo l’unità si colloca nell’Area tematica 7: “Pro e contro Dio” Fede e scienza ed è l’ Unità 20.
Vengono proposti all’interno dell’unità tre modalità di svolgimento: Espositiva, Drammatizzante, Laboratoriale.