• 24/10/2019

ERMES Education

Per capire il cambiamento

Rivista di Pedagogia Ermeneutica Esistenziale

“Quando la fede si fa social”: un libro di A. Spadaro

Breve analisi del rapporto tra cristianesimo e social network. Il web non è un luogo «a parte» dalla vita di tutti i giorni, ma parte integrante della quotidianità di tanti. Essere presenti su internet da cristiani non significa introdurvi temi religiosi, ma avere uno «stile» di apertura e dialogo.

Custodia del creato: una Chiesa che cammina sulle vie della ecologia integrale

La salvaguardia dell’ambiente richiede una riflessione strutturata a livello di Chiesa italiana e deve essere inserita nella pastorale integrata: “E’ un tema che non può più essere eluso o passare inosservato, soprattutto dopo l’enciclica ‘Laudato si’”.

Stare in gruppo per vivere: Unità di apprendimento classe seconda – G. Chiodini

Scuola Secondaria di I° grado
Classe SECONDA
Unità di apprendimento: Stare in gruppo per vivere
Come descritto nel piano di lavoro, questa UdA corrisponde alla UdA n. 2 del libro di testo, volume II.
Per quanto riguarda la scelta metodologica e l’impianto didattico, si veda la premessa metodologica generale.

“Fedeltà e cambiamento: La svolta di Francesco raccontata da vicino”: di – D. E. Viganò

Cosa sta cambiando nella Chiesa e come? La prima rivoluzione è un mutamento formale dalle profonde implicazioni sostanziali: sta nei gesti e nelle parole con cui Francesco si è manifestato quale “Papa del dialogo”, capace di andare incontro a tutti.  La svolta di Francesco è raccontata da vicino da mons. D. E. Viganò, prefetto della Segreteria per la Comunicazione del Vaticano. Il libro “illustra la rivoluzione comunicativa del Papa da un punto di vista unico: quello di chi ha il compito di raccontarlo, accompagnandolo nelle cerimonie, nelle udienze, nei viaggi”.

“Digital Literacy: politiche, ricerche e buone pratiche”: 10 dicembre all’Università degli Studi di Padova

Una giornata di studio internazionale sull’alfabetizzazione digitale patrocinata da il Med (Associazione italiana per l’educazione ai media e alla comunicazione) Il convegno (“Digital Literacy: politiche, ricerche e buone pratiche”) si terrà il 10 dicembre all’Università degli Studi di Padova.

“Insieme ma soli. Perché ci aspettiamo sempre più dalla tecnologia e sempre meno dagli altri”: un libro di Turkle Sherry

“Insieme ma soli” completa una fondamentale trilogia (Second Self del1984 e Vita sullo schermo del 1995) esplorando l’impatto sociale e psicologico delle nuove tecnologie – computer, videogiochi, robot – nei paesi tecnologicamente avanzati. E’ una storia di dissociazione emotiva ma anche di speranza, perché anche dove la saturazione digitale è maggiore, molti, soprattutto fra i giovani, si interrogano su cosa sia davvero il rapporto umano, e chiedono un ritorno a forme più naturali di dialogo. Alla fine Facebook, il BlackBerry e l’iPhone ci spingono a ricordare chi siamo veramente: esseri umani con scopi umani.

COOP 21: XXI Conferenza sul clima di Parigi – 30 novembre -11 dicembre 2015

La XXI Conferenza delle Parti (COP21) della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC, United Nations Framework Convention on Climate Change) riprende in esame il trattato ambientale ratificato a Rio de Janeiro nel 1992, nel Summit della Terra. L’obiettivo condiviso della COP21 è ottenere, per la prima volta in vent’anni, un accordo universale per contenere il riscaldamento globale entro i 2°C, per evitare gli effetti più disastrosi del cambiamento climatico.

Verso una didattica delle competenze religiose: Corso di aggiornamento per Insegnanti di Religione – Prof. R. Romio

Il corso si propone di approfondire il tema delle competenze nell’IRC e di rispondere ad alcuni interrogativi:
Cosa s’intende per competenza religiosa?
Cosa sono i compiti autentici o di realtà?
Come costruire, realizzare e valutare i compiti autentici?
Come verificare e valutare una competenza religiosa?
Verrà approfondito il profilo didattico della competenza religiosa nei suoi elementi costitutivi e nelle condizioni di acquisizione, di sviluppo, verifica e valutazione. Un laboratorio proverà ad applicare quanto teorizzato e discusso.

“lo straniero ci soccorre”: il criterio per una più pacifica e proficua convivenza – G. Bruscolotti

Il libro presenta la sintesi dello studio di tutti i casi in cui emergono relazioni con gli stranieri: dall’Israele biblico, alla novità inaugurata da Cristo, fino alla missione paolina.
L’autrice mette in evidenza quello che è l’insegnamento biblico senza nulla aggiungere.

Laudato si’: perplessità o speranza? Tavola rotonda – Università Gregoriana – Roma 30 novembre 2015

Pontificia Università Gregoriana
TAVOLA ROTONDA
Laudato si’: perplessità o speranza?

Lunedì 30 novembre 2015, ore 17.30 – 19.00

Gender e sfida educativa: G. Mari – docente Pedagogia generale

 Negli ultimi tempi accade frequentemente di incontrare un termine inglese a cui non eravamo abituati, ma che è destinato ad occupare stabilmente le cronache, almeno fino a quando non ci sarà una sufficiente presa di coscienza in merito al suo significato ideologico. In questo breve intervento, dopo averne richiamato i tratti salienti, verrà mettere a fuoco la sfida educativa connessa al Gender e prospettato il superamento correlato alla risemantizzazione dei profili maschile e femminile. Si tratta di questioni di profonda rilevanza per quanto concerne l’educazione.
SOMMARIO:
1. Origini e significato della “Gender Theory”. – 2. L’incongruenza della “Gen- der Theory” rispetto all’antropologia. – 3. L’insufficienza culturale della teoria del Gender. – 4. La risemantizzazione delle identità maschile e femminile. – 5. Educazione sessuale e sfida pedagogica. – 6. Gender e omosessualità.

Spirito Santo dona a noi: un libro di G. Di Luciano

Secondo una visione del Cristianesimo pneumatocentrica, nel giorno della discesa dello Spirito Santo nasce e, per così dire, esplode missionariamente la Comunità cristiana. Giovanna Di Luciano parla dei doni dello Spirito Santo, li analizza con una passione travolgente per riportarci alla verità di noi stessi

Scegliere una persona: dall’amicizia all’amore: unità di apprendimento classe terza – G. Chiodini

Scuola Secondaria di I° grado
Classe TERZA
UdA 1 – Scegliere una persona: dall’amicizia all’amore
Come descritto nel piano di lavoro, questa UdA corrisponde alla UdA n. 3 del libro di testo, volume III.
Per quanto riguarda la scelta metodologica e l’impianto didattico, si veda la premessa metodologica generale.

L’islam europeo: alcuni pareri a confronto

Riportiamo alcuni contribuiti, tra i moltissimi apparsi in questi giorni, solo per dare una risorsa in più al confronto tra le varie posizioni. Non è nostra intenzione fare una presentazione esaustiva delle diverse posizioni in campo. Crediamo però che questi spunti possano aiutare gli studenti a confrontarsi e ad esprimere motivate posizioni sul dibattito in atto intorno a loro.